Contattaci per acquistare il corso di e-learning!

Acquista

Seguici sui social
© 2018 Studio Ingegneria Noemi Milani s.r.l.

Tracciabilità rifiuti: istituito il nuovo Registro nazionale

Istituito dal 13/02/2019 il “Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti” che ha definitivamente soppresso il “Sistri”.

In base a quanto stabilito dalla Legge n. 12/2019 di conversione del cosiddetto “Decreto Semplificazioni”, al nuovo Registro dovranno iscriversi gli enti e le imprese che effettuano il trattamento dei rifiuti, i produttori di rifiuti pericolosi (indistintamente dal numero di dipendenti), gli enti e le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale, commercianti ed intermediari di rifiuti pericolosi, consorzi istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti, nonché, con riferimento ai rifiuti non pericolosi, i Comuni o loro Consorzi e le Comunità montane.

Termini, oneri e modalità di funzionamento del Registro saranno definiti con un successivo Decreto ministeriale secondo criteri di gradualità per la progressiva partecipazione di tutti gli operatori.

Nel confermare la soppressione del Sistri, la Legge ribadisce l’applicazione, fino alla piena operatività del nuovo sistema, degli articoli 188, 189, 190 e 193 del Decreto legislativo n. 152/2006 (formulari di identificazione, registri di carico e scarico, MUD) nel testo previgente alle modifiche apportate dal Decreto legislativo n. 205/2010.